apicolturavitali.it


Vai ai contenuti

Composizione

Il Polline

Si fa l'analisi pollinica quando si vuole identificare con precisione l'origine floreale e geografica del miele senza rischio di errori.
E' una verifica che permette di garantire l'autenticità dei mieli che si trovano in commercio e che ha anche lo scopo di scoraggiare gli eventuali falsificatori o adulteratori.
Non si può definire il miele con certezza solo con la semplice osservazione delle sue proprietà fisiche apparenti; la consistenza, il gusto, il colore e il profumo del miele non si misurano in laboratorio.

Il solo metodo infallibile per determinare la “carta d'identità” di un miele consiste nel sottoporlo all'analisi pollinica, perché esso contiene innumerevoli granelli di polline (alcuni milioni in un chilogrammo di miele), che sfuggono all'investigazione umana, in mancanza di un microscopio che permetta di individuarli.
Ogni miele ha un suo inconfondibile “marchio di fabbrica” nel polline che le api hanno bottinato.
Non si può confondere il miele di una regione ben definita dai fiori che vi prosperano, con miele d'importazione, contenente il polline di specie esotiche a noi sconosciute.


------- sito aggiornato il 10/04/2015 --------- | vitaligiuseppe@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu