apicolturavitali.it


Vai ai contenuti

Le analisi polliniche

Il Polline

Ci sono tante specie di polline, quante sono le varietà dei fiori in natura. Dal piu' piccolo (1 millesimo di millimetro) a quello piu' grande, quello della zucca (200 millesimi di millimetro), la grandezza e la conformazione dei grani di polline è molto varia, grossolanamente sferica.
Anche i colori possono variare; dal giallo pallido al nero, attraverso tutte le sfumature del bruno e del rosso.

Il polline è composto per:
- Il 35% da Proteine che nella maggioranza sono acidi amminici essenziali (lisina, trittofano, isotidinaleucina, isoleucina, metionina, finilanina, tronina e valina) e di acidi amminici che influenzano l'accrescimento (arginina, prolina, cistina, serina, tiroxina).
- Il 40% da Glucidi (in particolare amido e lattosio)
- Il 5% da Lipidi
- Il 5% da Acqua
Il restante 15% è costituito da sostane diverse, di cui alcune rimangono sconosciute, per l'impossibilità di analisi piu' “raffinate”.

I costituenti conosciuti sono:
- Le vitamine del gruppo B, le vitamine C, D ed E, la protovitamina A.
- La maggior parte dei sali minerali: calcio, potassio, magnesio, fosforo, e numerosi oligoelementi.
- Enzimi che favoriscono il metabolismo di numerose funzioni organiche importanti.


------- sito aggiornato il 10/04/2015 --------- | vitaligiuseppe@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu